• Tasso legale dal 01/01/2018: 0,3%
  • TSU mutuo tasso fisso: 7,6725% - tasso variabile: 7,0356%
  • TSU leasing immobiliare tasso fisso: 8,9007% - tasso variabile: 8,0861%
  • TSU aperture di credito oltre 5.000: 15,0383%
  • TSU anticipi e sconti oltre 200.000: 8,1592%
  • TSU scoperti oltre 1.500: 22,3809%
  • Tasso BCE 0,00%

Derivati



Per appurare l'effettiva esigenza (oltre che convenienza) di ricorrere ad un elaborato peritale, il Centro Studi propone una valutazione preliminare, che verifica l’esistenza di eventuali criticità, basandosi sulle indicazioni della più recente e maggiormente condivisa giurisprudenza in materia. Un analista quantitativo specializzato in matematica finanziaria e responsabile della pratica, costantemente supportato da un Comitato scientifico di eccellenza, è sempre a disposizione telefonicamente per commentare i risultati delle valutazioni preliminari con il Cliente o con chiunque lo assista nel rapporto con l’Istituto di credito.

Gli analisti matematici del DMDESF sono in grado di destrutturare i contratti derivati finanziari a partire dai più semplici (plain vanilla) fino a quelli più complessi (prodotti strutturati) .


Dati dell’Euribor 3 mesi da febbraio 2014 a marzo 2015. Fonte Bloomberg ®

Questi strumenti finanziari hanno avuto larga diffusione tra le imprese (e non solo) a partire dalla fine degli anni ’90 (come riportato nell’audizione dell’allora Direttore Generale della CONSOB Dott. Massimo Tezzon, VI Commissione “Finanze” della Camera dei Deputati). Nella maggior parte dei casi sono stati venduti per consentire ai clienti di effettuare delle operazioni di copertura (ad esempio dal rischio di rialzo dei tassi). Altre volte, invece, sono stati venduti per garantire al cliente, che aveva rapporti commerciali con l’estero, la copertura dal rischio di cambio. 

Purtroppo, gli stessi derivati, quando vengono sottoposti ad una analisi tecnica ben approfondita, si rivelano inefficaci strumenti di copertura o addirittura strumenti esclusivamente speculativi. Spesso la causa della mancata funzione di hedging (copertura) risiede nel fatto che le caratteristiche tecnico-finanziarie (quali ad esempio la scadenza, il tasso d’interesse, la tipologia) non coincidono con quelle dell’oggetto della copertura, il c.d. hedging item (come ad esempio mutui, leasing). Tale necessaria coincidenza è stabilita dalla Consob, in particolare nelle comunicazioni n. DI/98065074 del 6 agosto 1998, n. DI/99013791 del 26 febbraio 1999 e n. DEM/1026875 del 11 aprile 2001.

Inoltre alcuni derivati, oltre a rivelarsi non idonei alle esigenze del sottoscrittore, comportano anche dei costi impliciti, spesso occulti, perché non sono stati dichiarati e né concordati con lo stesso. Ciò è sintomo che le condizioni contrattuali del derivato sono unfair, ossia non eque. 



Finalità

La perizia sui derivati sviluppata dal DMDESF, costantemente impegnato nella ricerca matematica sulle metodologie di valutazione dei prodotti derivati, racchiude al suo interno l’analisi tecnica orientata a verificare la presenza delle criticità che spesso affliggono tali contratti. La perizia verifica sia la presenza di eventuali commissioni implicite e/o occulte applicate in sede di stipula o in sede di rimodulazione, sia la reale funzione del derivato (copertura o speculativa).



A chi si rivolge

Alma Iura fornisce la perizia su contratti derivati a privatiimpreseEnti locali (Regioni, Province e Comuni) che hanno sottoscritto dei contratti derivati e talvolta li hanno anche sottoposti a operazioni di rimodulazione o rinegoziazione (unwinding). I nostri clienti sono anche avvocati che vogliono utilizzare la perizia in fase giudiziale o stragiudiziale (mediazione); oppure professionisti, come commercialisti e consulenti aziendali, che vogliono migliorare la qualità del servizio offerto ai loro clienti proponendo un check-up completo delle posizioni in derivati.

La perizia è inoltre un ottimo strumento per discutere con la banca in fase di trattativa stragiudiziale o contenzioso



Le analisi

La perizia si suddivide nelle seguenti tre principali sezioni:

Concetti fondamentali
In questa sezione sono riportate le nozioni basilari per la comprensione dei contenuti tecnici affrontati in perizia.
  
Analisi quantitativa
Questa sezione contiene le valutazioni specialistiche del contratto derivato riportate di seguito:

  • Ricostruzione in ordine cronologico delle operazioni di stipula e di rimodulazione (unwinding) dei contratti, evidenziando l'elemento di concatenazione degli stessi che emerge nel rapporto tra banca e sottoscrittore
  • Controllo della correttezza delle formule matematiche utilizzate per determinare gli importi dei flussi (pay-off) e del rispetto alle specifiche contrattuali.

  • Determinazione di eventuali commissioni implicite e/o occulte indebitamente applicate dalla banca, in occasione della stipula e della rimodulazione
  • Analisi della struttura del contratto, attraverso la sua scomposizione nella varie componenti finanziarie di cui è composto (unbundling),
  • Calcolo dei flussi di cassa (cash flow) addebitati/accreditati dalla banca
  • Valutazione della natura (di copertura o speculativa) dei derivati 
  • Costruzione della distribuzione probabilistica del valore del derivato.

 

Appendice tecnica
Il DMDESF, grazie al team degli analisti che lo compongono, prevede l’inserimento nella perizia di un’appendice che riporti i modelli quantitativi applicati per la valutazione delle possibili criticità presenti nei contratti derivati.




Desideri maggiori informazioni su questo servizio?
Contattaci scrivendo a info@almaiura.it